Educazione alla Cittadinanza

cittadinanzaCittadinanza e costituzione è il nuovo insegnamento introdotto nelle scuole di ogni ordine e grado con la legge n. 169 del 30/10/2008.
Con il termine CITTADINANZA si vuole indicare la capacità di sentirsi cittadini attivi, che esercitano diritti inviolabili e rispettano i doveri inderogabili della società di cui fanno parte.
Lo studio della Costituzione, invece, permette non solo di conoscere il documento fondamentale della nostra democrazia, ma anche di fornire una mappa di valori utile per esercitare la cittadinanza a tutti i livelli. L’insegnamento di “ Cittadinanza e Costituzione” ha, tra gli altri, l’obiettivo di insegnare alle giovani generazioni come esercitare la democrazia nei limiti e nel rispetto delle regole comuni.

Educare alla Cittadinanza e alla Costituzione è anche l’occasione per costruire nelle nostre classi, dove sono presenti ragazze e ragazzi con provenienze, storie, tradizioni e culture diverse, delle vere comunità di vita e di lavoro, che cerchino di dare significati nuovi alla convivenza ed elaborino percorsi che costruiscono contemporaneamente identità personale e solidarietà collettiva, competizione e collaborazione.

Nello specifico la SCUOLA DELL’INFANZIA: “dovrà trasmettere le conoscenze e le abilità specifiche sul concetto di famiglia, di scuola e di gruppo come comunità di vita e i modi di agire corretti con i compagni, i genitori, gli insegnanti e gli altri adulti”.

OBIETTIVI:immagine_copia
• Educare alla Cittadinanza e Costituzione;
• Conoscere alcune nozioni geografiche, storiche e culturali del nostro paese;
• Apprendere i principali diritti e doveri dei bambini;
• Formare alle regole più corrette di convivenza civile.

FINALITA’:
• Scoprire la propria Nazione, comunità, scuola e famiglia;
• Sentirsi cittadino italiano ed europeo;
• Apprendere valori importanti come il rispetto per il proprio ambiente e per chi proviene da Paesi diversi.

TEMPI:
Il progetto sarà sviluppato nel corso di tutto l’anno scolastico per i bambini di quattro e cinque anni, da gennaio a giugno per quelli di tre anni.

SPAZI:
Tutti gli ambienti scolastici ed eventualmente alcuni luoghi delle nostre città come il Comune, la piazza, un museo ecc. ecc.

MATERIALI:
Racconti, racconti sonori, canzoni, lavoretti, filastrocche , schede grafico-operative, disegni, giornali. Cartoncini, cartoni, colla, colori, fotografie, bandiere, cibo, DVD, CD.

VERIFICHE:
• Disegni liberi e guidati;
• Formulazione di ipotesi;
• Osservazione ;
• Capacità attentiva;
• Partecipazione
• Rielaborazione ;
• Capacità di apprendimento;
• Iniziativa;
• Espressione grafico – pittorica
• Interazione con i compagni.